single.php

TRAINING

Tecniche di storytelling: 3 consigli per creare storie coinvolgenti

di  | 

Lo storytelling permette una connessione tra la storia che racconti e il tuo pubblico. Potremmo riassumere in 3 semplici consigli le tecniche di storytelling basilari per scrivere storie coinvolgenti e virali.

Tecniche di storytelling: 3 consigli per creare storie coinvolgenti

Scegliere le parole giuste, il tono di voce per iniziare una storia significa orientare la narrazione verso chi ascolta. Prima di iniziare a scrivere uno storyboard dovresti chiederti:

  • A chi stai raccontando la tua storia?
  • Perché può essere è rilevante per il pubblico?

Quando si scrive una storia dobbiamo avere a mente il pubblico, a chi è destinata la storia e in che modo può coinvolgerlo.


LEGGI ANCHE: Corporate Storytelling, Cosa è, a cosa serve e perché ci emoziona


Usa questi 3 semplici consigli sulle tecniche di storytelling per scrivere storie coinvolgenti

  1. Usa un linguaggio semplice

    Scegli il tuo pubblico, utilizza le parole che usano ogni giorno. Sostituisci il gergo più complesso con espressioni equivalenti, di uso comune e prediligi in alternativa espressioni più brevi che siano più immediate rispetto a tanti giri di parole. Aumenterà il numero il numero di quelle persone realmente interessate a raccogliere, ascoltare e raccontare la tua storia – e questa è una buona cosa. Usa la seconda persona singolare nella narrazione. L’informalità offre alla voce narrante un tocco coinvolgente.

  2. Sii familiare

    Scrivi come se parlassi in prima persona con le persone. Fai delle domande a cui non potrai ricevere direttamente risposta, ma servirà per sciogliere le riserve all’ascolto e avvicinerà il pubblico alla voce narrante.Non dimenticare che il linguaggio familiare deve essere modulato sul tono di voce scelto in base al pubblico.

  3. Mantieni l’attenzione

    C’è una grande differenza tra raccontare una storia e scrivere una copy. La tua storia riguarda il modo in cui aiuti i clienti a soddisfare le loro richieste con i benefici del tuo brand. Usa concetti positivi sul superamento degli ostacoli, mantieni alta la concentrazione dopo aver catturato l’attenzione.


LEGGI ANCHE: Il video advertising supera lo spot TV


Per concludere puoi utilizzare le tecniche di narrazione come il ricordo, la narrazione nidificata, ovvero la metastoria, una narrazione nella narrazione. Le migliori storie sono quelle che non raccontano i privilegi, ma le conquiste personali grazie agli sforzi, la caparbietà di portare avanti un obiettivo, nonostante gli ostacoli e gli antagonisti.

 

 


Libro sullo Storytelling d'ImpresaClicca nell’immagine per approfondire l’argomento dell’articolo

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista, si occupa di web, graphic design e copywriting.