single.php

TRAINING

Come migliorare la pagina prodotto di un e-commerce

di  | 

Migliorare la pagina prodotto di un ecommerce è un lavoro che svolge, appunto, l’ecommerce manager, ovvero una delle professioni più ricercate attualmente nel settore digital. Per molti potrà sembrare come una banalità, ma i risultati di molti ecommerce italiani fanno emergere, come nel digital, siamo ancora un passo indietro rispetto agli USA.

Oltre alle comprovate esperienze in ambito web, come gestione di ecommerce come Prestashop, Magento, l’e-commerce manager ha diverse competenze trasversali per poter analizzare un sito ecommerce e le potenzialità o punti deboli da poter migliorare. Conosce la SEO, sa utilizzare, oltre le piattaforme di ecommerce, gli strumenti di analisi come Google Analytics, di email marketing e di marketing automatico.

Di seguito alcuni consigli per migliorare la scheda prodotto di un ecommerce.

Come migliorare la pagina prodotto di un e-commerce: alcuni consigli

  • inserire la quantità di prodotti venduti, si possono usare frasi come: “X persone hanno già acquistato questo prodotto”. Aiuta nella “riprova sociale” per confermare che quel prodotto è stato già acquistato da altri;
  • inserire un “senso di urgenza” ad esempio per un prodotto inserito già nel carrello di un altro utente, “questo prodotto è già nel carrello di un altro acquirente”;
  • recensioni sul prodotto;
  • il numero di persone che hanno inserito un prodotto nel carrello o nella lista dei desideri, è una formula utile per senso di urgenza e riprova sociale;
  • mostrare i prodotti correlati utilizzando diciture chiare e immediate per il cliente come ad esempio: “completa l’outfit con questi altri prodotti”;
  • notifica se il prodotto è stato acquistato, se è di nuovo disponibile, se sta per essere esaurito

Un problema piuttosto diffuso per gli ecommerce è l’abbandono del carrello, ovvero gli utenti incontrano degli ostacoli per loro tali da non terminare l’acquisto.

Cosa fare per migliorare la fase di acquisto del tuo ecommerce

  • Spese di spedizione trasparenti e chiare se ha un costo o è gratuito;
  • Rendere semplice la navigazione;
  • Fornire le più diffuse opzioni di pagamento per facilitare l’acquirente;
  • Permettere di acquistare anche senza loggarsi sul sito.

 


PER APPROFONDIRE L’ARGOMENTO: Un comportamento d’acquisto del consumatore online: l’abbandono del carrello 


 

Se sei già un ecommerce manager queste sono solo tecniche che già utilizzi per migliorare la scheda prodotto dello shop online che gestisci. Ma se sei un imprenditore e hai un ecommerce, questo articolo può aiutarti a comprendere quali punti di negatività mostra il tuo e-commerce e come puoi migliorarlo sin da ora per aumentare il ritorno dell’investimento.

 

Giornalista e docente di visual e content marketing per le imprese e nei corsi professionali. Si occupa di comunicazione web, graphic design e copywriting.