single.php

TRAINING

L’Italia: il Paese che fa più ricerche online da mobile in Europa. I vantaggi per la local SEO

di  | 

Gli italiani sono smartphone dipendenti e fanno le ricerche on-line su Google da mobile. A stabilirlo una ricerca di SEMrush che ha utilizzato i database di analisi di ricerca mobile degli ultimi 12 mesi controllando la distribuzione del traffico ripartito per diversi dispositivi: desktop, tablet e smartphone.

Al primo posto si piazza l’India con il 66% della ricerca sul web avviene dagli smartphone, subito dopo ci sono gli USA con il 58% che utilizza i cellulari per la ricerca su Internet.

L’Italia: il Paese che fa più ricerche online da mobile in Europa

In Europa la capolista dei Paesi smartphone-dipendenti è l’Italia con il 50% delle richieste fatte solo tramite cellulari.

Il maggior uso di tablet si attesta nel Regno Unito con il 14% degli inglesi che usano il tablet per fare delle ricerche su Google.

In Francia il 54% della ricerca on-line su Google avviene tramite desktop, contro il 37% della ricerca mobile.

Per quanto riguarda le tendenze, dal 2015 fino ad ora, la crescita della ricerca mobile più impressionante si osserva ancora in l’India: il 10,6% negli ultimi tre anni. Il Brasile mostra risultati similari: 9,5%.

 

I vantaggi per la local SEO con le ricerche on-line da smartphone”

“L’aumento del traffico da dispositivi mobili è schiacciante. Nel caso dell’Italia vediamo che il 50% di tutto il traffico proviene da mobile e questo -commenta Olga Andrienko, Head of Global Marketing presso SEMrush ci mostra come il web sia cambiato in pochissimo tempo. La ricerca mobile è fondamentale per la local SEO: l’intenzione degli utenti di trovare luoghi a loro vicini è molto più elevata nei dispositivi mobili, quindi i siti web che non hanno ancora adattato i loro siti per la versione mobile avranno difficoltà a fronteggiare la concorrenza“.
In media, la dimensione dell’audience mobile è aumentata del 5-7% all’anno per tutti i paesi analizzati: un po’ di più nei paesi dell’Europa meridionale come la Spagna e l’Italia, e un po’ meno in Francia, Germania e Regno Unito. Mentre gli USA e l’Australia hanno dimostrato la percentuale più bassa: rispettivamente il 4,8% e il 5,5%. In Italia quindi il tasso di crescita medio è del 7.5%: iniziando dal 36.3% della ricerca mobile nel 2015, passato al 42.2% nel 2016, a maggio 2017 gli italiani hanno raggiunto il 50.5%.

L'Italia fa ricerche da mobile più del resto d'Europa. L'infografica di semrush

Italia fa ricerche da mobile infografica di SEMrush

Come aveva spiegato Luca Bove, esperto di local marketing, in un’intervista a PugliaNext,  fare local search marketing per le PMI significa “utilizzare gli strumenti digitali legati alle ricerche, per portare clienti nei punti venditi fisici. È una attività che dovrebbero fare tutti quei business che si rivolgono a clienti nelle vicinanze e non a quelli che si trovano a cento km di distanza”. Eppure sono ancora molte le aziende che non hanno una scheda corretta su Google My Business. Di sicuro , molte piccole e medie imprese correranno ai ripari.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale