single.php

TRAINING

Evitare il fallimento di un’attività. Ecco il parere degli esperti in TV

di  | 

Si può evitare il fallimento di un’attività? Anche in TV si cerca di evangelizzare su alcuni argomenti che potrebbero, al di là del palinsensto, essere fonte di ispirazione per i gestori e i proprietari di locali e strutture ricettive. Sono degli esperti nel settore della ristorazione e nella gestione di hotel di successo in tutto il mondo e conducono adesso anche dei programmi Tv. A metà strada tra lo show e il documentario, sono i programmi come gli americani Hotel da Incubo (con Anthony Melchiorri), Restaurant Impossible (con Robert Irvine), Ramsay’s Kitchen Nightmares con la versione che conosciamo in Italia come Cucine da Incubo con lo chef stellato Cannavacciuolo.

Gli esperti sono chiamati dai proprietari per risollevare l’attività da un imminente fallimento e mettono a disposizione un’intera troupe televisiva, un team di designer ed esperienza ultradecennale per capire le cause del fallimento, fare un’analisi e riportare a nuova vita i sogni di titolari e gestori di attività sull’orlo di una crisi.
Vi è mai capitato che il vostro commensale avesse terminato di mangiare e il cameriere venisse a sparecchiare mettendovi in imbarazzo lasciando solo voi con la portata che vi siete apprestati a terminare velocemente e in imbarazzo? O di trovare dei servizi igienici poco puliti? O ancora di ordinare delle cose e non trovarle nel menu? Pernottare fuori e trovare la stanza buia, senza comunicazioni all’esterno e poco pulita?
Bene, questi sono solo alcuni dei motivi per cui uno degli esperti potrebbe “bacchettare” il proprietario per la scarsa formazione al personale e poca organizzazione.

Evitare il fallimento di un’attività. Ecco il parere degli esperti in TV

Per evitare la chiusura di un locale occorre capire le cause dei problemi che permeano l’attività e non può esserci nessuna azione mirata senza un’analisi dei problemi che possono dipendere da diversi fattori come l’inesperienza, scelte errate di gestione, nessuna presenza del locale sul web e insegne o indicazioni stradali che non aiutano. Ma non solo. Spesso intervengono la scarsa comunicazione con il personale, poca pulizia o nessuna accuratezza o differenziazione rispetto alla concorrenza.

Dopo l’analisi del locale, del personale e delle persone con compiti manageriali l’esperto cerca di comprendere il problema e trovare la soluzione correndo ai ripari per “formare” lo staff che da quel momento in poi avrà maggiori linee guida sulla gestione e potrà rilanciare l’attività anche con un restyling dell’arredo.

 

Quali sono le cause di un fallimento di un’attività a livello operativo?

Possono essere diverse le cause di un imminente fallimento:

  • Scarsa comunicazione dei responsabili con il personale
  • Poca formazione al personale (camerieri, chef, cassieri, direttori di sala)
  • Nessuna differenziazione rispetto alla concorrenza (una lista menu che non differenzia il locale rispetto agli altri e che vede spesso anche assenza di scorte)
  • Tempi troppo lunghi di servizio
  • Servizio poco accurato nei confronti del cliente
  • Aree mal adibite, o aree che dovrebbero essere punti di forza e invece sono abbandonate o dimesse?

Sommariamente queste sono le cause dei “disservizi” che, alla lunga, portano locali, hotel e ristoranti a non vedere più l’ombra di un cliente. Se a questo poi aggiungiamo anche una cattiva comunicazione, o gestione errata della presenza online della struttura, le stelline sui siti di recensioni possiamo pure sognarcele.

Non vale la pena fare attenzione a queste cose? E magari prima di lamentarci con frasi del tipo “non vedo clienti nel mio locale”, forse fare un’analisi sulla corretta gestione, trovare spunti per nuove idee, partecipare a fiere ed eventi di settore per rinnovare l’immagine del locale e fare la differenza potrebbero evitarci di chiudere.

Giornalista e docente di visual e content marketing per le imprese e nei corsi professionali. Si occupa di comunicazione web, graphic design e copywriting.