single.php

TRAINING

Content Marketing per le imprese turistiche, Perché serve alle strutture ricettive?

di  | 

L’Osservatorio del Turismo ha pubblicato ad agosto 2019 l’ultimo resoconto con 232,2 miliardi di euro provenienti solo dal comparto turistico, incidendo del 13,2% del PIL nazionale.

Una bella responsabilità e una bella soddisfazione se pensiamo che è aumentato –rispetto al biennio precedente- anche il numero degli italiani che hanno preferito l’Italia come meta delle vacanza: 49,5% italiani Vs 50,5% stranieri (Fonte: Ufficio Studi ENIT su dati ISTAT).

 

Più cresce l’impresa turistica, più cresce il bisogno delle strutture ricettive di adeguarsi alle moderne tecnologie e metodi di comunicazione per acquisire più clienti.

Content Marketing per le imprese turistiche, Perché serve alle strutture ricettive?

Si registra un aumento dell’interesse anche del destination marketing per migliorare la presenza sui social e sul web delle imprese turistiche.

Molte imprese si affidano ad agenzie di comunicazione o decidono di studiare il content marketing per le imprese turistiche per avere una maggiore consapevolezza del lavoro da svolgere per ottimizzare il lavoro nel settore digital tourism.

 

Basti pensare a un annuncio promozionale, scritto secondo il metodo del copywrting, quanto possa convertire maggiormente in prenotazioni e richieste di informazioni rispetto a un annuncio scritto senza nessuna call to action.

 

Nelle parole che utilizziamo si nasconde tutto, nelle informazioni che forniamo a chi visita il sito aziendale, a chi atterra sulla pagina facebook o su una landing page.

 

Anche l’utilizzo di video promozionali, saranno un flop in termini di engagement se dietro il girato non c’è una strategia di storytelling o di copywrinting adeguata che intercetti il target di riferimento.

 

Un video, così come un testo non può e non deve essere necessariamente creativo ma deve fornire le informazioni al pubblico che interessa l’azienda.

Intercettare i clienti con il content marketing per le imprese turistiche

Uno degli errori che fanno molte imprese turistiche (e non solo) è di non individuare una buyer persona pensando –erroneamente- che basti fornire un servizio per poterlo vendere. Ma l’alta competitività dell’offerta ha reso necessaria una maggiore differenziazione del servizio e prodotto offerto per distinguersi dalla concorrenza.

 



 

VUOI IMPARARE A CREARE UNA STRATEGIA DI CONTENT MARKETING PER LE IMPRESE TURISTICHE?

Puglia Next magazine specializzato in marketing e business ha pubblicato a fine agosto 2019 il primo corso in content marketing per le imprese turistiche, per fornire a imprenditori, studenti e a coloro che lavorano già nel settore della comunicazione un compendio utile per imparare a scrivere un testo efficace per i social che possa attirare l’attenzione di chi legge e trasformare i lead in clienti paganti. SCOPRI DI PIÙ