single.php

TRAINING

Come trovare collaboratori validi, 3 consigli per non farsi “impressionare” dal curriculum

di  | 

È davvero importante trovare collaboratori validi da inserire nei progetti professionali per “alleggerire” le mansioni che normalmente svolgiamo in piena autonomia, ma per mantenere alto il livello delle prestazioni è necessario demandare i compiti ad altri per migliorare anche la resa dei risultati.

Chi ha deciso di mettersi in proprio conosce quanto possa essere difficoltoso, soprattutto all’inizio, barcamenarsi tra diversi compiti superando abbondantemente anche il limite delle ore lavorative giornaliere.

Come trovare collaboratori validi, 3 consigli per non farsi “impressionare” dal curriculum

A conti fatti e a tempi maturi si potrà decidere di scegliere delle figure professionali che ricoprano i ruoli che stiamo cercando. Trovare collaboratori validi, però, è altrettanto difficile perché siamo sempre un po’ legati allo “stereotipo del curriculum brillante” credendo che i migliori profili si celino dietro titoli di studio.

Un buon titolo di studio è sicuramente un indicatore del livello professionale ma non è tutto. Scommettiamo che almeno una volta nella vita avete stretto una collaborazione con un candidato “titolato” e non siete stati soddisfatti?

Intervengono diversi fattori nella scelta del candidato: per fare un esempio, anche il fattore caratteriale svolge un ruolo importante, ma sono altre le caratteristiche imprescindibili per trovare collaboratori validi augurandosi, per entrambe le parti, che la relazione professionale sia duratura e proficua. Tra i tanti, ecco tre consigli per trovare collaboratori validi:

Prec1 di 2
Usa le ← → frecce per leggere

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.