single.php

START

Cosa scrivere in un curriculum? 7 Consigli pratici per attirare l’attenzione

di  | 

Cosa scrivere in un curriculum per cercare di attirare l’attenzione di chi legge?

Chissà quante volte vi sarete seduti al  tavolo della vostra scrivania per inviare una mail per una posizione aperta per un ruolo o anche solo per inviare una candidatura spontanea e chissà quante altre volte vi sarete fermati a leggere e rileggere il vostro curriculum?

Cosa scrivere in un curriculum? 7 Consigli pratici per attirare l’attenzione

Alcuni di questi consigli sicuramente li avrete messi in pratica, perché sono quasi piccole consuetudini che adottiamo quando inviamo un “documento importante” come il nostro curriculum in un’azienda.

Ma forse non vi sarete mai chiesti: “come posso attirare l’attenzione e fare in modo che almeno venga letto il curriculum?”

  1. Dati ordinati e corretti
    Partiamo con l’idea che un cv ordinato con dati corretti e revisionati non farà battere ciglio ai pignoli. Molti curricula purtroppo contengono a volte dati anagrafici scorretti o “vecchie residenze” o semplici errori di battitura che possono diventare delle occasioni mancate.
  2. Esperienze
    Riporta nel tuo cv tutte le tue esperienze formative e professionali ma in modo semplice e diretto. Non esagerare con troppi titoli, sii umile ma riconosci la tua professionalità.
  3. Competenze digitali e linguistiche
    Descrivi in modo dettagliato tutte le tue competenze digitali, informatiche e linguistiche. Se utilizzi dei software, questo sarà un elemento di interesse per l’azienda. Fallo sapere.
  4. Competenza extracurricolari
    Alle aziende piace conoscere anche i tuoi interessi o aspirazioni professionali. È un modo per conoscerti meglio e capire se puoi essere una valida risorsa a contatto col cliente o in team.
  5. Autorizzazione al trattamento dei dati personali
    Un errore che spesso sono riportati in molti curricula, riguarda quella dicitura sulla privacy come l’autorizzazione al trattamento dei dati personali:“Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” ai fini di attività di Ricerca e Selezione del Personale e contatti lavorativi”.
  6. Aggiorna i dati
    Leggi e aggiorna il tuo cv. Fallo leggere anche a qualcun altro, perché a volte capita che i nostri occhi si abituino agli errori e che, anche dopo un’attenta rilettura, questa “svista” passi inosservata. Errare humanum est, sì ma qualcuno potrebbe non pensarla allo stesso modo.
  7. Lettera motivazionale o copy?
    Adesso che sei pronto per inviare il tuo curriculum, ti starai chiedendo cosa scrivere insieme al curriculum? È meglio inviarlo nel modo più tradizionale -form aziendali permettendo- o inviare una copy strategica che incuriosisca l’azienda con cui vorresti collaborare o da cui vorresti essere assunto e di decidere -ma qui gioca anche un ruolo un pizzico di fortuna- di selezionarti per un colloquio conoscitivo.

LEGGI ANCHE: Cosa è una lettera di vendita?


Il consiglio di PugliaNext per scrivere il tuo curriculum

Studia l’azienda, valuta i punti forti ma anche i punti deboli, le cose che credi che potrebbero essere migliorate e che tu con la tue esperienza potresti aiutare a fornire un valore aggiunto. Non limitarti a raccontare la storia della tua vita, ma intercetta i bisogni, risolvi un problema con le tue competenze. Valuta la sua clientela e pensa come risolverli per far guadagnare di più chi vorresti che ti selezionasse.

In bocca al lupo!

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.