single.php

PLAYER

Just Knock: nessun curriculum, trova il lavoro con la tua idea

di  | 

Tirate fuori le idee che avete accantonato nei cassetti solo perché non sapevate come farle conoscere. A premiarvi saranno il vostro spirito di intraprendenza e reali competenze e non la lunghezza del vostro curriculum. Just Knock è la startup di successo che ti aiuta a trovare lavoro grazie alla tua creatività.

Le fondatrici Marianna Poletti e Arianna Marin si conoscono quasi per caso a un Master in Brand Communication a Milano e immaginano come sarebbe il mondo del lavoro se ad essere premiate fossero le idee e non il curriculum vitae. Presto detto, l’idea delle due giovani fa centro, diventa un must e già Adidas, Bosch, Alessi, Valsoia, Artsana Group (Chicco, Pic, Lycia, Control) e altre aziende hanno confermato la loro presenza su Just Knock per incontrare le future risorse pagando una piccola fee di ingresso.

Marianna Poletti racconta a PugliaNext l’idea di Just Knock, vincitrice anche della Startup Competition al Web Marketing Festival aggiudicandosi 15 mila euro con il premio giuria e premio del pubblico.

Come funziona Just Knock, la piattaforma di recruiting di idee

Come funziona Just Knock, la piattaforma di recruiting di idee

Cos’è Just Knock e come funziona la nuova piattaforma di recruiting di idee

Come funziona Just Knock?
«justknock.it è la piattaforma che rivoluziona il modo di trovare lavoro, permettendo a giovani brillanti di contattare le aziende inviando idee al posto del cv.

Il funzionamento è semplicissimo: gli utenti si iscrivono gratis e, una volta compilato il profilo, possono visitare le linee guida delle aziende presenti nel network (Adidas, Bosch, Decathlon, Enel, L’Oréal, Lindt, Poliform, ecc.) dopodiché possono decidere in qualsiasi momento di inviare un’idea (di prodotto, marketing, digital o altro) oppure di rispondere a una delle missioni proposte dai brand finalizzate a specifiche opportunità di lavoro messe in palio.

In entrambi i casi, l’azienda in un primo momento vede la proposta, ma non la tua identità: scoprirà chi sei (e come contattarti) solo se valuterà positivamente il tuo progetto. Non ci sono sbarramenti all’entrata basati su pregiudizi come l’università di provenienza o il voto di laurea, a contare sono intraprendenza e capacità!».

«L’idea, come spesso accade, è nata innanzitutto dall’esperienza diretta, cioè da una situazione sperimentata da tutti noi di Just Knock studiando all’università. Tanti progetti di business realizzati in aula e nessun modo per comunicarli in maniera tutelata alle aziende.

La difficoltà di trovare lavoro e di far notare i propri talenti tra i mille cv che si accumulano sulle scrivanie dei manager, poi, ci ha fatto pensare:

“Possibile che oggi si venga ancora valutati per i numeri e la lista di esperienze su un foglio di carta? E se invece fossero proprio le nostre idee a farci trovare un lavoro?”. A quel punto abbiamo capito che i progetti potevano davvero essere il mezzo migliore per far emergere le unicità di chi si propone permettendo anche alle aziende di capire le reali competenze del candidato».

 

Leggi anche: AuLAB: “Così prepariamo i giovani a diventare gli imprenditori del futuro”

Con Just Knock facciamo rete con i talenti

Implementerete servizi o funzionalità nei prossimi mesi? Quali sono i progetti futuri?
«Il 2016 è dedicato a consolidare la nostra presenza sul mercato italiano e ad affinare il prodotto. Presto saranno disponibili nuovi servizi a supporto degli utenti ed una parte di community dove poter fare rete. Nel 2017 invece prevediamo di muovere i primi passi in altri paesi europei, vogliamo che Just Knock diventi una porta d’accesso anche per opportunità all’estero! Inoltre tante novità e nuove funzioni saranno presto implementate».

Che sia un inizio di meritocrazia nel mondo del lavoro? La democrazia del web permette anche questo, per fortuna.

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.