single.php

PLAYER

Informatica forense, Una startup per proteggere la proprietà intellettuale raccoglie 310mila euro

di  | 

La startup Kopjra, specializzata nella tutela della proprietà intellettuale in ambito di tecnologie legali e informatica forense, raccoglie ulteriori 310mila euro, supportata dallo studio legale tributario Casalini Zambon e alcuni investitori privati coinvolti nel veicolo Metide, il fondo venture capital Club Digitale che investe in startup digitali e dello Studio Previti specializzato in diritto di internet e nuove tecnologie, insieme all’Avv. Stefano Previti -figlio dell’avvocato Cesare Previti- e titolare dello studio e advisor di Kopjra.

Una startup per proteggere la proprietà intellettuale raccoglie 310mila euro

La startup fondata da Tommaso Grotto (CEO), Emanuele Casadio (CTO) e Matteo Scapin (CMO) – già nel portfolio di TIM Ventures, fondo di corporate venture capital di Telecom Italia, e Club Italia Investimenti 2- con questo investimento potrà consolidare la propria presenza sul mercato italiano e ampliare le linee di business, dalcontrasto alla cyberpirateria, all’anti-contraffazione, alla protezione contro gli illeciti online, come ad esempio i casi di cyberbullismorevenge porn e diffamazione online. 

«Siamo onorati della fiducia che Casalini Zambon, Club Digitale e l’Avv. Stefano Previti hanno riposto in Kopjra e nel percorso di crescita che abbiamo prospettato, così spiega Tommaso Grotto, CEO di Kopjra. «Nei prossimi mesi sigleremo accordi strategici e commerciali rilevanti. Questo investimento permetterà a Kopjra di diventare il riferimento in Italia nella protezione della proprietà intellettuale e della privacy su Internet, con l’ambizione di promuovere le soluzioni in Europa nel prossimo triennio».

Kopjra ha realizzato, ad oggi, una delle più avanzate piattaforme SaaS (Software as a Service) in grado di monitorare i contenuti protetti e rintracciare eventuali violazioni del copyright su loghi e marchi, brevetti, libri, film, software, sia sul web e deep web che nelle reti peer-to-peer.

“I servizi erogati da Kopjra sono fondamentali per privati e aziende che necessitano di proteggere i propri asset, reputazione e privacy online”, commenta Maurizio Casalini, partner dello studio Casalini Zambon.
«Essere un first mover ha permesso a Kopjra di acquisire una posizione di leadership sin dai primi anni. Il completamento delle soluzioni SaaS (Software as a Service) e la consapevolezza del mercato dell’importanza di proteggere proprietà industriale e privacy online, creerà i presupposti per una crescita che auspichiamo possa essere esponenziale».

«Credo molto nelle potenzialità di Kopjra, società con cui lavoro assiduamente sin dalla sua costituzione” dice l’Avv. Stefano Previti, titolare dello Studio Previti. “Abbiamo cooperato con spirito di squadra ed efficienza alla difesa del diritto d’autore contro la pirateria online. Per questo motivo ho deciso di dare un segnale tangibile della mia fiducia entrando nel capitale sociale».

 


LEGGI ANCHE: Proteggere la proprietà intellettuale dalla contraffazione: registrare il marchio


 
Inoltre, ha ideato e organizza Legal Tech Forum, una conferenza che è anche un portale divulgativo su tematiche connesse alle tecnologie legali e che ha visto negli anni scorsi (edizioni del Forum 2015-2016) la partecipazione come speaker realtà come Mediaset, AGCOM, Google, IBM, NEXA Center, CISCO e molti altri.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale