single.php

PLAYER

Imparare la matematica con un’app. Più di 30 mila bambini giocano con Math Tales

di  | 

Se a qualche bambino proprio non va giù la matematica potrà sempre cambiare idea provando a impararla con Math Talesla saga illustrata di giochi di matematica per bambini di età prescolare inventata da Marshmallow Games il team pugliese che conta nel suo Consiglio di Amministrazione anche Mariarita Costanza della Macnil Gruppo Zucchetti.

La startup di Marshmallow Games nasce dall’idea dalla CEO Cristina Angelillo, ingegnere delle telecomunicazioni, che in occasione della sua gravidanza decide di dedicarsi alle sue passioni, ovvero i bambini e l’insegnamento. L’incontro con Massimo Michetti, CTO e responsabile del reparto tecnico e Davide Angelillo CFO che si occupa della parte finanziaria e amministrativa inizia a dar forma all’idea di business grazie anche alle storie di Marianna Pappalardi, Creative Director e responsabile dell’area creativa, didattica ed editoriale. I quattro ragazzi baresi oggi contano nel loro team altre cinque figure professionali con un background eterogeneo e competitito: dalla grafica, al marketing e alla comunicazione.

Tecnologia e didattica: si può imparare giocando con le Math Tales

Creare un business significa risolvere un bisogno e Marshmallow Games dimostra come la tecnologia possa diventare un vero supporto didattico per i bambini  che si appassionano sin da subito ai racconti in rima con quiz di matematica, delle vere e proprie filastrocche, attraverso prove ed esercizi in un crescendo di difficoltà che restano sempre divertenti e originali.

imparare-con-math-tales
« 1 di 5 »

L’app di Marshmallow Games ad oggi è stata giocata più di 500 mila volte, e più di 30 mila bambini si divertono con le Math Tales.
Come nascono le storie di Math Tales e quali sono i progressi di questa startup pugliese lo abbiamo chiesto a Cristina Angelillo co-founder di Marshmallow Games.

 

Domanda. Dalla prima versione di Math Tales gratuita c’è una nuova release a pagamento, ci sono novità o migliorie?

«Math Tales è una raccolta di racconti di matematica per bambini in età prescolare caratterizzata da un’alternanza di racconto e gioco. Fanno parte di Math Tales, Math Tales – La Fattoria, la nostra prima app, gratuita, e Math Tales – La Giungla. Queste si differenziano per ambientazione e personaggi, ma soprattutto per la difficoltà degli esercizi che diventa via via più elevata».

Math Tales, infatti, non è una semplice app, ma un vero e proprio percorso didattico per l’apprendimento della matematica».

 

Chi scrive lo storyboard e come nascono queste storie per bambini raccontate in filastrocca?

«Le storie di Math Tales nascono dall’incredibile fantasia di Marianna Pappalardi, uno dei fondatori di Marshmallow Games, che pensa prima di tutto ad un’ambientazione e ad una tematica ed intorno a questo fa ruotare nuovi personaggi che nella storia hanno sempre dei compiti da svolgere per poter avere dei quesiti da sottoporre al bambino. Qui arriva la parte più complessa: vengono scelte delle tematiche didattiche da affrontare e le si contestualizza nel racconto. Il risultato è un racconto in rima che si alterna a dei mini-giochi di matematica.

Il bambino viene catapultato in un fantastico mondo nel quale per poter proseguire nella storia dovrà risolvere quesiti ed esercizi e sarà la sua stessa curiosità di sapere come la storia va a finire a spingerlo ad imparare sempre più».

 

Quanti utenti hanno scaricato ad oggi l’app?

«La linea di app Math Tales è stata scaricata da oltre 30.000 persone solo in Italia ed è stata giocata più di 500.000 volte. Ma il dato di cui andiamo davvero orgogliosi è il tasso di ritorno nell’app, cioè quanto i bambini si affezionano al gioco e ci ritornano dopo le prime sessioni. Questo dato è 5 volte più alto della media di mercato. Questo significa che il nostro format di racconto+gioco piace molto ai bambini risultando fortemente engaging ed efficace».

 

Non solo la matematica ma anche le scienze

Quali sono i progetti futuri?

«I mesi futuri ci vedono impegnati in diversi progetti, primo fra tutti il  lancio internazionale e multipiattaforma delle nostre app e il completamento della linea Math Tales con altri due episodi della saga. Math Tales non sarà l’unico dei nostri progetti basati su questo mix di gioco e racconto, infatti pensiamo già ad una nuova saga basata però sull’apprendimento delle scienze, Science Tales. Inoltre stiamo lavorando ad

una nuova linea di app per bambini un po’ più grandi (fascia 5-10 anni) sempre per l’apprendimento di materie scolastiche in maniera innovativa e divertente».

 

Spesso si è costretti a sentire che carriera e maternità sono due scelte da prendere separatamente, Marshmallow Games è la dimostrazione di come la maternità possa stimolare nuove idee imprenditoriali. Come anche il nuovo Comama, lo spazio co-working per le neo mamme che lavorano e non scelgono la carriera al posto della famiglia ma conciliano le esigenze di vita professionale e privata.

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.