single.php

PLAYER

Educazione finanziaria, Ci pensa un’app. Supera il crowdfunding e raccoglie 500mila sterline

di  | 

Oval Money sorpassa l’obbiettivo e raccoglie 500mila sterline per il crowdfunding in sole 72 ore.

Oval Money è la startup italo-inglese che, con una piattaforma, permette a tutti di accumulare dei risparmi automaticamente per nvestirlii in un marketplace di soluzioni di investimento.

Educazione finanziaria, Ci pensa un’app. Supera il crowdfunding e raccoglie 500mila sterline

Dopo 72 ore dal lancio del crowdfunding su Crowdcube il 15 gennaio, il 18 gennaio supera il suo obbiettivo di 500mila sterline grazie al supporto di oltre 600 persone.

La startup, affiancata da un team con esperienze internazionali in finanza, economia comportamentale e intelligenza artificiale, è stata fondata da Benedetta Arese Lucini, ex Country Manager di Uber in Italia, insieme a Claudio Bedino e Edoardo Benedetto, precedentemente co-fondatori della piattaforma B2B di crowdfunding Starteed.com e Simone Marzola, esperto in machine learning e intelligenza artificiale ora CTO di Oval.

Con i capitali raccolti Oval Money potrà sviluppare il primo marketplace con soluzioni di risparmio e investimento accessibili tramite un “one-click”.

Oval Money, a fine 2016 aveva già ottenuto un iniziale finanziamento da b-ventures – un incubatore di DOCOMO Digital, e Bertoldi Group Family Office, con il supporto di Intesa Sanpaolo Group.

La co-fondatrice e CEO di Oval Money, Benedetta Arese Lucini commenta il successo del crowdfunding dicendo: “Siamo davvero contenti di aver trovato così tanto entusiasmo verso Oval Money da parte di tantissimi già utenti o anche nuovi utilizzatori della app che ne hanno capito il valore. Inoltre, aver raggiunto il nostro target in cosi poco tempo dimostra che anche una startup guidata da Italiani può essere competitiva, mettendosi in gioco in un contesto Europeo. Aspettiamo di vedere quanto riusciremo a raccogliere in questa ultima settimana, prima di cominciare il prossimo capitolo nello sviluppo di Oval.”

Ben 46mila utenti tra l’Italia e la Gran Bretagna che usano la app per accumulare risparmi con gli ‘Step’ di risparmio suggerite da Oval, ma impostate dagli utenti, sulla base delle proprie abitudini coi soldi.

I risparmi vengono poi spostati in un salvadanaio digitale personal per ogni utente. Recentemente Oval ha anche creato uno Step, integrandosi con Facebook, che permette agli utenti di accumulare risparmi ogni volta che decidono di condividere un post. Oggi gli utenti di Oval Money riescono a risparmiare una media di €130 al mese, con una crescita del 18% a settimana.

L’app è usata da lavoratori freelance che faticano a elaborare una pianificazione per i risparmi e non riescono a mettere da parte dei risparmi in quei mesi meno redditizi.

In Italia infatti la conoscenza dei cittadini su prodotti finanziari è la più bassa dei paesi Europei, con solo il 37% degli adulti che raggiunge una sufficiente educazione finanziaria  (Standard & Poor’s ‘Global Finlit Survey’).

La piattaforma mette al centro il risparmio, visto che in Europa oltre il 50% dei giovani sotto i 35 anni ha messo da parte meno di mille euro.

Cos’è Oval Money

È un’app improntata all’educazione finanziaria, con la sua tecnologia, tiene traccia di ogni transazione effettuata tramite conto e carta, fornisce un resoconto chiaro e personalizzato delle abitudini di spesa.


LEGGI ANCHE: I millennials non hanno i soldi dei genitori: Il pay per use che condanna


 

Gli utenti possono accumulare dei risparmi che vengono spostati dal proprio conto ad un salvadanaio digitale garantito e personale con una maggiore consapevolezza delle abitudini di spesa.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale