single.php

PLAYER

Rettificata la notizia- Air Group Italy di Gianluigi Parrotto diventa AireVolution, L’intervista al nuovo socio Gaetano Quarta: “Apriremo anche a Boston”

di  | 

In disposizione all’art. 8 Legge 47/1948- richiesta di rettifica. In merito all’articolo pubblicato il 13 settembre 2016 sulla nostra testata dal titolo “Air Group Italy di Gianluigi Parrotto diventa AireVolution, L’intervista al nuovo socio Gaetano Quarta: «Apriremo anche a Boston»”, riceviamo e pubblichiamo la rettifica giunta in redazione dal legale rappresentante della società Air Group Italy srl, avv.Umberto Bisciotti, in merito alle dichiarazioni nell’articolo del sig. Gaetano Quarta che sarebbero state date nel corso di trattative che non si sono mai concluse. Si conferma l’azienda di esclusiva proprietà di Gianluigi Parrotto.


Air Group Italy diventa AireVolution srl. La nuova società di Gianluigi Parrotto, imprenditore milionario a soli 21 anni, e Gaetano Quarta nasce da uno scambio di idee dei due imprenditori pugliesi. Scatta subito un feeling lavorativo per far portare il progetto delle famose mini eoliche a uso domestico anche oltreoceano.

«Mi sono imbattuto nella società di Gianluigi Parrotto quando ci siamo visti a Lecce –racconta il nuovo socio Gaetano Quarta– dove è nato un feeling lavorativo e ci siamo ritrovati su molte idee. Ci siamo lasciati con la promessa di ritrovarci e di fargli conoscere anche il mio mondo. Questo sodalizio è nato a fine marzo inizi di aprile di quest’anno. Gianluigi mi ha fatto conoscere la sua realtà. Mi è piaciuta l’idea di condividere un progetto imprenditoriale insieme. Lui aveva la necessità di snellire la sua struttura e dare un impulso con nuove visioni sulle quali ci siamo ritrovati in sintonia e abbiamo deciso di unire tutto».

Ma chi è Gaetano Quarta?
Conosciamo meglio il nuovo compagno di viaggio di Gianluigi Parrotto che racconta, in esclusiva per PugliaNext, sogni e progetti futuri della nuova società AireVolution.

Gaetano Quarta è un imprenditore eclettico che negli anni ha spaziato in anticipo sui tempi creando realtà imprenditoriali in Italia e all’estero. Di origine pugliese trascorre l’adolescenza in Basilicata fino a quando non si trasferisce con la famiglia a Milano. Oggi è proprietario del marchio Braciamoci, uno street food che comprende sette mezzi food truck itineranti ma anche due locali fissi di cui uno a Milano e uno in apertura ora anche a Roma.
Ma la sua storia inizia dal mondo della comunicazione.

Durante gli anni di università si appassiona al marketing e alla comunicazione e segue un corso direttamente da Philip Kotler in America che gli cambia la visione delle cose sia a livello personale che imprenditoriale.

«Ho iniziato a vedere il prodotto non più come “un oggetto in sé” ma come facente parte di una catena che va a soddisfare delle esigenze e delle necessità e questo dà un’altra prospettiva al prodotto stesso.

In quest’ottica ho aperto tre locali a Madrid, prima Noatella che ho venduto nel 2013 per tornare poi in Italia, dove ho aperto Revolution società attiva nel settore immobiliare e negli investimenti».

Air Group Italy diventa AireVolution, la nuova società di Gianluigi Parrotto e Gaetano Quarta

«La società adesso ha una nuova struttura a cui stiamo andando incontro. L’Air Group Italy si chiamerà AireVolution. Apriremo una sede in Spagna e a Boston. Air Group farà parte di AireVolution. Abbiamo dei partner che preferiamo rimangano non noti».

Domanda. Quali sono i progetti futuri della nuova società?

«Siamo in uscita con nuovi prodotti di turbine eoliche di nuova potenza e nuovo storage di immagazzinamento della corrente: un mix tra eolico e fotovoltaico e stiamo improntando un mix tra eolico e forza di gravità per energia pulita e per tutti. Non abbiamo competitor di vedute così ampie come le nostre. Sugli studi della forza di gravità, ad esempio, i nostri uffici di Milano funzionano solo con energie alternative: il nostro obiettivo è per un mondo più green. Le mini eoliche sono per uso domestico e commerciale fino alla media impresa. Il costo è inferiore ai 3 mila euro considerando le detrazioni, con una capacità garantita di ridurre i consumi fino al 30-35 % rispetto allo standard.

LEGGI ANCHE: Energia prodotta dal corpo umano, Veranu il pavimento intelligente

Il punto di forza di queste eoliche -spiega Gaetano Quarta- sono lo studio del materiale alternativo, sfrutta, in parole semplici, la tecnologia che sta dietro l’airbag che deve scoppiare senza attrito grazie alla struttura in kevlar (fibra molto leggera resistente alla trazione e più resistente dell’acciaio, ndr)».

Progetti futuri?
«Stiamo aprendo un centro di ricerca qui a Milano dove cerchiamo giovani brillanti. Vorremmo creare una società rivolta alla ricerca di fonti alternative. È un progetto che racchiude quattro startup (Milano, Perugia e una partecipazione romana al progetto) che stanno collaborando con noi. Presto presenteremo il nostro progetto».

Si è parlato anche di rilevare il Casarano Calcio, voci di corridoio o realtà?

«È stato un sogno. Ci abbiamo creduto. Eravamo disposti a farci carico della prossima stagione, l’attuale presidente Filograna ci ha posto dei vincoli di troppo che non si sposavano con le nostre idee. Al momento è accantonato ma il Casarano resta nel nostro cuore e resta importante».

Inizia una nuova avventura professionale per Gianluigi Parrotto e Gaetano Quarta, e se “squadra che vince non si cambia” attendiamo i risultati del nuovo team di lavoro.

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.