single.php

NEXT

Lovemark, l’iconbrand che fa innamorare: il caso iPhone7

di  | 

Arriva anche in Italia l’iPhone 7, l’ultimo di casa Apple. Non ci soffermeremo sulle specifiche tecniche (nel link la descrizione tecnica fatta da ForexInfo) ma sulle dinamiche dell’iconbrand tanto amato dagli appassionati di tecnologia (e non solo) e del perché ad ogni novità ci fa perdere letteralmente la testa. Cercheremo anche di spiegare l’engagement con i clienti racchiuso nel brand.
Ci si può innamorare di una marca? A quanto pare si, scopriamo cosa vuol dire Lovemark e perché ci siamo innamorati di questo telefono.

Si parla pur sempre di un telefono che renda, grazie alle sue feature, la vita di chi lo possiede più “smart” e dinamica. Ma è pur sempre un telefono o smartphone che dir si voglia. La Apple per anni ha lavorato sul concetto di brand awarness, potenza della marca, sulla sua riconoscibilità, sul suo posizionamento e sul “potere” di distinguersi e creare una fedeltà con i clienti e una identità durevole riuscendo ad ottenere, per la maggior parte delle volte, successi commerciali.

Cosa è un iconbrand?

L’iconbrand è un simbolo grafico che racconta la marca attraverso valori evocativi ed emotivi. È in grado di farsi riconoscere da un punto di vista percettivo e di farci riconoscere in questi sentimenti. Il marchio della mela morsa sul lato destro riesce a creare aspettative nei bisogni che promette di soddisfare. È un simbolo semplice, riconoscibile: una mela per l’appunto, che ricorda la sagacia, l’intuizione, il mistero, il sovversivismo e l’andare contro corrente. Quante mele famose conoscete attraverso i racconti o gli aneddoti? La mela di Newton, la mela di Biancaneve e quella di Adamo ed Eva. La mela diventa veicolo di un immaginario collettivo e si presta a diversi significati e interpretazioni. Diventa un oggetto magico, si realizza un racconto, un mistero anche grazie ai personaggi che vi gravitano.

LEGGI ANCHE:  Immagine aziendale: differenza tra logo e brand

Cosa vuol dire Lovemark?

Il lovemark è l’amore e l’empatia che proviamo dinanzi a un prodotto. Si stabilisce un rapporto di fiducia e si crea un legame tra brand e cliente che diviene oggetto di studio e follow up da parte del brand management stesso.
Quando ci sentiamo innamorati di una marca?  Quando siamo a conoscenza delle ultime novità o cerchiamo anche informazioni a riguardo. Se siamo interessati a conoscere i suoi spot e ci sentiamo propensi a commentarli anche sui social, se “difendiamo” il brand da “attacchi” esterni e se siamo pronti a spendere cifre considerevoli pur di portarlo con noi a casa.

 

Quando si parla di lovemark

Il concetto di lovemark crea una fedeltà al marchio che rende il pubblico, fedele e ricettivo alle comunicazioni del brand. Il termine è stato spiegato da Kevin Roberts, AD per l’agenzia pubblicitaria Saatchi & Saatchi, che spiega il concetto attraverso tre aggettivi:

  • sensualità, qui intervengono i sensi umani come l’olfatto, il gusto, il tatto a creare delle vere esperienze e ad amplificare le percezioni;
  • intimità, si crea un rapporto di empatia e fiducia verso il prodotto e le potenzialità che serba, a tal punto saremmo pronti a perdonare un errore?
  • mistero, il prodotto e la sua storia, i personaggi legati ad esso creano un alone di mistero e devozione nei confornti del brand stesso. Ad esempio Steve Jobs è il personaggio iconico del brand.

Lovemark: il caso iPhone7

L’iPhone 7, ma più in generale la Apple e tutto il suo modello derivato (iPad, iPhone, iMac, iPod, ecc) rappresentano il bisogno di restare connessi, indicano “potenza” di prestazioni, per la batteria più resistente rispetto ai modelli precedenti, per una fotocamera con migliore risoluzione ma, soprattutto, per l’immaginario cognitivo di Apple legato al concetto di status. A livello subconscio si acquista un prodotto perché il possesso di questo ci fa sentire più forti e ci distingue dagli altri.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale