single.php

NEXT

Eppela, la startup italiana che in 6 anni ha sostenuto col crowdfunding oltre 3 mila progetti

di  | 

Gli Stati Uniti prima, l’Europa poi, hanno visto una nascita e uno sviluppo del crowdfunding vertiginoso. Siamo abituati a conoscere piattaforme come Kickstarter come dei colossi, ma in principio erano delle startup sperimentali. Col tempo queste realtà sono cresciute, diventando vere e proprie case history.

 

Eppela, la startup italiana che in 6 anni ha sostenuto col crowdfunding oltre 3 mila progetti

In Italia il fenomeno del “finanziamento dal basso” è esploso solo da qualche anno ma, a dispetto della sua giovane età, possiede già delle piattaforme strutturate, che vedono nei propri numeri la bontà del percorso intrapreso.

È il caso di Eppela che opera dal 2011 nel cuore della Toscana con la sua sede di Lucca. Un team di quasi venti persone oggi, ma quando hanno iniziato erano solo in quattro. L’età media si aggira sui 28 anni, risponde alle domande e alle proposte di progetti provenienti da tutta Italia e non solo.

 

I numeri, in un mercato inizialmente “timido” come quello del crowdfunding in Italia, sono cresciuti, grazie a una maggiore informazione di questo tipo di finanza alternativa, ma anche grazie alla creazione di una sezione di mentoring all’interno di Eppela.

Aziende come Poste Italiane, Nastro Azzurro e Vodafone hanno investito nel crowdfunding, sulla creatività e sull’innovazione Made in Italy, cofinanziando fino al 50% del budget richiesto un migliaio di progetti.

Le cifre sin qui registrate premiano la bontà dell’iniziativa: più di 3mila progetti finanziati, per un volume di offerte totale pari a 20milioni di euro.

Proprio la percentuale relativa ai progetti andati a buon fine, sul totale di quelli pervenuti al team di Eppela, dà alla piattaforma toscana un primato invidiabile: nessuno dei portali analizzati ha una percentuale di successo simile (il 60% ca.), riuscendo a superare ampiamente i diretti competitor internazionali come Kickstarter (36%) e Indiegogo (9%). Insomma, anche l’Italia nel crowdfunding ha la sua eccellenza.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale