single.php

NEXT

Cannabis legale, Let’s Weed lancia il servizio di “domande e risposte” per smentire le bufale in rete

di  | 

Let’s Weed, la prima startup italiana che offre servizi di supporto web sulla Cannabis legale per la salute e il benessere, cresce e lancia il nuovo servizio di “domande e risposte” gestite da medici, farmacisti e biologi per creare la prima fonte libera e di partecipazione alle conoscenze in ambito Cannabis.

La piattaforma creata da Antonio Pierri (ingegnere gestionale)  e Stefano Rosato (analista programmatore), accessibile gratuitamente, ha il merito di aver intuito l’importanza di creare una rete con i professionisti del settore Cannabis, con le persone interessate alla Cannabis terapeutica e i prodotti legali e autorizzati dal Ministero della Salute.

Cannabis legale, Let’s Weed lancia “domande e risposte” per smentire le bufale in rete

Gli utenti muniti di account possono anche interagire con le persone che condividono lo stesso interesse per una patologia trattabile con Cannabis come ad esempio sclerosi multipla, tumore, fibromialgia e altre. La piattaforma di Pierri e Rosato, in collaborazione con l’avvocato Marina Pierri, è in grado di offrire servizi ad alto impatto sociale, mirati e personalizzati e guidare le persone a scegliere solo ciò che è legalmente consentito dalle attuali normative vigenti.

Nasce così il nuovo servizio “domande e risposte” che mira a scongiurare il pericolo di una cattiva informazione e la diffusione delle bufale in rete che si avvale delle competenze ed esperienze degli esperti. Il nuovo servizio è un prontuario anche per quei medici e farmacisti che sono impreparati sull’argomento e che dal portale potranno apprendere e confrontarsi con i loro colleghi.

Sono troppi, infatti, i Medici (e non solo) che ignorano le proprietà terapeutiche della Cannabis oppure non sono sufficientemente informati. “La conoscenza è utile solo se verificata – dichiara il CEO Antonio Pierri –  condivisa e ampiamente accettata” ed è per questo motivo che la piattaforma offre solo il meglio e assicura un ambiente sano e professionale.

Let’s Weed in permette a medici, farmacisti e biologi interessati, che soddisfano i requisiti di sicurezza della piattaforma, di aprire una loro pagina professionale sul portale.


LEGGI ANCHE: Cannabis terapeutica, Let’s Weed ti aiuta a trovare il medico e le farmacie


Cannabis legale: La procedura di iscrizione per i medici,i farmacisti e biologi sulla piattaforma

Le richieste di adesione alla rete sono verificate singolarmente, controllando l’iscrizione allo specifico albo professionale, la validità di un documento di riconoscimento e la corrispondenza con i dati forniti in fase di registrazione. La condotta di Let’s Weed è, inoltre, assolutamente imparziale perché il suo management è costituito da professionisti con un percorso di studi e lavorativo tali da non essere direttamente connessi con il settore Cannabis e questo li rende super partes. È garantita una massima attenzione sulla qualità e sulle persone che sono al centro dei servizi offerti.

La startup include anche il primo Store italiano di prodotti a base di Cannabis legale e autorizzata dal Ministero della Salute.

Tra i prodotti c’è anche la prima Cannabis prodotta dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze che arriverà nelle farmacie italiane da Gennaio 2017. Un’importantissima fonte di informazioni in grado di fare luce sulle tipologie di prodotti e sulle varietà di Cannabis attualmente legali e dispensate nelle farmacie che fanno parte di Let’s Weed.

Il servizio offerto di “domande e risposte” sulla Cannabis legale mira a divulgare informazioni di qualità, vere e affidabili frutto della condivisione di competenze ed esperienze degli specialisti del settore a libero accesso di informazione.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale