single.php

NEXT

51 progetti pugliesi di rigenerazione urbana presentati al bando Culturability

di  | 

Hanno partecipato alla call Culturability 429 progetti di rigenerazione urbana di siti industriali abbandonati.

51 progetti pugliesi di rigenerazione urbana presentati al bando Culturability

Sono stati selezionati i 15 finalisti che seguiranno workshop e un periodo di mentoring fino alla selezione dei 5 vincitori che si aggiudicheranno il premio di 50 mila euro per un totale di 400 mila euro (gli altri 150mila saranno usati durante il periodo di mentoring e per il rimborso spese ai partecipanti per le attività di supporto).

 

Oltre il 50% dei progetti arriva dal Sud e dalle isole. Dalla Puglia, ad esempio, si sono candidati 51 progetti, conosciamoli meglio:

 

  1. Fablab IL MOSAICO
    San Severo, Foggia.
    Prende il nome dalla conformazione rurale e mira a Riqualificare l’ex mercato coperto.Oggi, purtroppo è simbolo di abbandono e mancanza di programmazione integrata questo complesso di circa 240 mq di superficie, trasformandolo in un coworkin, fablab di eccellenze dell’innovazione su cui fondare lo sviluppo territoriale.
  2. I Teatranti Masciari
    Massafra, Taranto
    Il progetto mira a rivitalizzare un edificio urbano nel centro storico di Massafra tramite ristrutturazione dell’immobile per adibirlo a spazio educativo, aggregativo e sociale finalizzata all’animazione culturale, formativa con corsi di sartoria, scenografia per creare una rete sul territorio.
  3. Pop – Up Community
    Palagiano, Taranto
    Aggregazione di dversi soggetti operanti sul territorio jonico comprendente le province di Taranto e Matera, per promuovere eventi culturali e aggregazione sociale e occupazionale.
  4. Smart Fab
    Manfredonia, Foggia
    Un laboratorio aperto al pubblico di progettazione 3D, sviluppo digitale e modelli di design industriale per tutelare e migliorare con tecnologie digitali gli antichi mestieri.
  5. Città giardino
    Bisceglie, Barletta Andria Trani
    Il progetto mira al recupero del Giardino Botanico Santonio Veneziani, uno spazio di 5 mila mq di epoca ottocentesca e in stato di abbandono dal 2010, per promuovere mobilità, relazioni sociali e una smart city.
  6. Costruire il benessere: salute, ludoprassie e tempo libero
    Martina Franca, Taranto
    Il quartiere Montetullio è un nuovo quartiere residenziale ma privo di attività commerciali e ricreative, la cui criticità potrebbe essere arginata da attività ricreative ed eventi pubblici a carattere pedagogico che stimolino il senso di “comunità” e benessere.
  7. Expost Moderno
    Bari
    Il progetto vuole trasformare l’ex arena di Bari inutilizzata da trent’anni, in un bene di tutta la comunità, ridefinendo il ruolo, sociale e urbano e l’elaborazione di un modello economico sostenibile con l’organizzazione di eventi culturali e mettendo a disposizione le competenze.
  8. Quartieri in azione
    Corigliano d’Otranto, Lecce
    L’idea mira all’inclusione socio-lavorativa dei giovani. Due associazioni e un gruppo informale che ha lanciato l’iniziativa, collaborano il Comune di Corigliano d’Otranto per usufruire di uno luogo dedicato unicamente ai giovani.
  9. Il parco della natura inclusiva
    Andria, Barletta Andria Trani
    Programma di riqualificazione del parco Ursi a parco inclusivo come spazio di condivisione e socializzazione, in cui innescare attività di cultura inclusiva in uno spazio naturale ricco di biodiversità, dove poter praticare sport, portare gli animali domestici, realizzare attività scolastiche e ricreative.
  10. Distilleria d’impresa
    Bari
    Una ex distilleria da rifunzionalizzare che intende rdiventare il primo incubatore d’impresa certificato in Puglia, a partire dai progetti di Alternanza scuola-lavoro stimolare l’imprenditoria giovanile, l’indusrtia 4.0 e imprese creative.
  11. SOS – Sud On Sound
    San Michele Salentino, Brindisi
    Un progetto con due azioni mirate al recupero e alla creazione di interesse e opportunità lavoro di giovani.Da una parte i Workshop mirati alla creazione di prodotti legati al recupero di materiali di scarto dell’agricoltura e zootecnia e delle tecniche artigiane locali. Dall’altra la rigenerazione del settore dell’artigianato locale mediante una piattaforma unica di vendita dei prodotti risultanti dal laboratorio di workshop realizzati dalle maestranze locali.
  12. Mi AMOR e (Azione, Motivazione, Occupazione, Rivoluzione etica)
    Rutigliano, Bari
    Trasformare il Parco dei fichi d’India in un progetto di inclusione giovanile e occupazionale (con un’esperienza della gestione semestrale dell’agriturismo) anche con progetti di turismo sostenibile.
  13. Naturhub. Tra culture e colture
    Calimera, Lecce
    Il progetto punta alla rivalorizzazione della cultura rurale avvalendosi di uno spazio esterno (terreno agricolo, area verde, frutteto, parco e bosco) simbolo di appartenenza e identità delle radici di Calimera e in passato utilizzato come fattoria didattica, attraverso il coinvolgimento di persone anziane del territorio, con l’obiettivo di creare in maniera sostenibile un dibattito ed una strategia coerente di sviluppo locale.
  14. Monti Dauni
    Biccari, FoggiaI
    l progetto ha l’obiettivo di rigenerare spazi da condividere per sostenere l’aggregazione sociale nell’area della provincia di Foggia definita “Monti dauni” con un progetto innovativo e sostenibile in ambito di condivisione culturale e impatto sociale, recuperando e riqualificando un edificio situato all’interno del Comune di Biccari per promuovere interventi culturali e di inclusione sociale dei giovani.
  15. Note in rete
    Casarano, Lecce
    Creazione di una scuola popolare bandistica nei Giardini Ingrosso, per contrastare la microcriminalità e degrado con l’isolamento dei giovani ma anche degli immigrati, coinvolgendoli in progetti musicali popolari riportando il giardino a un luogo adibito a famiglie e bambini.
  16. Arterie
    Santeramo in Colle, Bari
    Utilizzo di Palazzo Netti, che ha dato i natali a Francesco Netti, esponente locale impressionismo, per dar vita ad eventi artistici e sostenere il potenziale imprenditoriale con il metodo Lean Startup, studi del prof. Jonah Berger.
  17. Istituto Mediterraneo di Fotografia
    Lecce
    Nella zona di edilizia popolare san Pio di Lecce, il progetto mira a ristabilire una connessione con l’estetica attraverso corsi e master full immersion di fotografia, mostre, performance, produzioni editoriali, nuovi strumenti di diffusione, festival con importanti partner.
  18. OUT- Opportunità Uniche per Tutti
    Ascoli Satriano, Foggia
    Un progetto che prevede il recupero di un’area verde in una zona periferica della città di Ascoli Satriano. L’area un tempo adibita a parco giochi per i bambini delle famiglie residenti nelle case popolari limitrofe intende indirizzarsi anche ai bambini disabili del Centro Sociale Polivalente in zona. Un parco attrezzato per disabili e normodotati, differente da altri presenti per stimolare le relazioni attraverso il gioco.
  19. Parco della civiltà
    Grottaglie, Taranto
    Riqualificazione del parco di 8700mq con percorsi fitness, giostre e attrezzature per disabili, dall’altro, creare un laboratorio estivo per la lavorazione dell’argilla e postazioni pc durante le attività scolastiche.
  20. Un parco è per tutti
    Bari
    Creazione di un laboratorio all’aperto con attività per il benessere psico-fisico di utenti con disagio psichico e fisico rendendo didatticamente e turisticamente fruibili Villa Framarino e il Parco di Lama Balice.
  21. Taranto Reload
    Taranto
    Creazione di una Community hub presso la Masseria Vaccarella per la creazione di coworking, eventi culturali e luoghi informativi come la Biblioteca Silamrillion (accreditata a livello nazionale).
  22. PANETOSTO. Community kneading
    Ruvo di Puglia, Bari
    Recupero e “impasto della società” come si fa per il pane di diversamente abili, immigrati, adolescenti a rischio dipendenze e neo-dipendenze per creare nuove sinergie artistiche.
  23. Strade del Sud
    Conversano, Bari
    Ristrutturazione di un lovale uso deposito come luogo di incontro e studio della storia del Meridione alle porte delle periferia di un piccolo centro.
  24. Frutteto Sociale Città Bianca
    Ostuni, Brindisi
    Promozione di turismo sociale, inclusivo per famiglie più bisognose, lavori manuali per i giovani e infrastrutturazione Sociale, Tecnologica e Sociosanitaria nel Welfare assistenziale, formativa e partecipata, offrendo a 5 giovani strumenti per attivarsi nel sociosanitario.
  25. Qui la mafia ha preso
    Cerignola, Foggia
    Ristrutturare la casetta presente a Terra Aut, attivando percorsi di integrazione socio-lavorativa creando un laboratorio permanente di cultura rivolto a ragazzi e ragazze provenienti del territorio per interagire con le persone che frequentano Terra Aut per scontare una pena o per rientrare nel mondo del lavoro superando le “etichette” sociali.
  26. Spazio Texture
    Matino, Lecce
    Matino è l’unica sede di un Museo d’arte Contemporanea nel Salento, il progetto vuole creare un laboratorioed espositivo multifunzionale per l’arte contemporanea, enrando in rete con realtà locali, milanesi e londinesi.
  27. Empower Circo Botero
    Bari
    Potenziamento dello spazio e della scuola di circo ludico educativo e sociale, in contatto con enti locali, attraverso rassegne, festival di arti di strada e workshop.
  28. Orticamente
    Taranto
    La realizzazione di orti comunitari, in collaborazione con la A.S.L. e il Comune di Taranto, la cui assegnazione dei lotti condivisi sarà affidata a persone economicamente e socialmente svantaggiate.
  29. Vuoti a Rendere
    Statte, Taranto
    Riqualificazione del Parco del Triglio con la sua Gravina
  30. “Ritorno alla terra”. Proprietà generativa e antichi mestieri a servizio dell’innovazione socialeVUOTI A RENDERE – Le Mille Vite di un Parco
    Mesagne, Brindisi
    Ristrutturazione della masseria per rendere accessibili le colture esistenti (agrumeti, uliveti secolari ecc.) e sviluppare attività didattiche, imprenditoriali, turistico-culturali, educative e di recupero delle persone socialmente o economicamente svantaggiate.
  31. Questo è il mio giardino
    Bari
    Il progetto vuole ampliare la funzione di spazio socio-culturale urbano dell’Istituto Penale per Minorenni “N. Fornelli” di Bari”
  32. SCARTI “Riuso collettivo”
    Cerignola, Foggia
    Una struttura di 1500mq in disuso dal 2013, da quando ha chiuso il Tribunale di Foggia. Il progetto mira a creare un hub creativo per favorire l’occupazione e l’inclusione sociale.
  33. #borgogliosi
    Foggia
    Recupero urbano della frazione Borgo Incoronata per creare relazioni con un infopoint, vertine e workshop lab nel borgo che sta vivendo l’isolamento dovuto alla concentrazione delle attività verso il centro cittadino.
  34. MultiLAB
    San Giorgio Ionico, Taranto
    L’idea progettuale punta alla creazione di un polo rivolto allo sviluppo culturale, una FabLab, un laboratorio musicale con sala di registrazione e radio e sale destinate allo sviluppo delle arti visive.
  35. MOI Patù! MuseO Inclusivo di Patù
    Patù, Lecce
    Riqualificazione dell’ottocentesco Palazzo Romano, per la creazione di un museo inclusivo, con percorsi di accessibilità, per testimoniare la memoria locale.
  36. Parco 31
    Foggia
    Riqualificazione di un terreno incolto di 500 mq per creare socialità e relazione tra normodotati e diversamente abili, in uno spazio ad alta densità abitativa popolare priva di spazi all’aperto per attività ricreative.
  37. Il cammino dei mezzi toni
    Bitritto, Bari
    Riqualificazione di un immobile confiscato alla criminalità organizzata e di proprietà del Comune per creare un laboratorio artistico destinato a 20 adolescenti a rischio per entrare in contatto con il teatro, la performance reinterpretando la realtà.
  38. Orti³ – Orti al Cubo
    Talsano San Donato, Taranto
    Utilizzo di aree verdi inutilizzate nella località della campagna talsanese per creare sviluppo economico-giovanile, la coltivazione agricola e il paesaggio per la rigenerazione del territorio.
  39. Le Abili Alchimie
    San Cesario, Lecce
    Riqualificazione della distilleria Giorgi per cerare un luogo capace di creare relazioni, fungere da incubatore d’impresa e gestire eventi anche a livello internazionale.
  40. Tuteliamo le marginalità
    Bari
    Favorire l’inserimento dei migranti attraverso la conoscenza degli antichi mestieri, valorizzando le competenze pregresse per integrare in percorsi di lavoro.
  41. Social Haus
    Galugnano (San Donato)
    Sistemazione dello spazio esistente in uno polifunzionale, con attenzione all’educazione, formazione, inclusione sociale e sostenibilità, per contrastare l’inaridimento educativo.
  42. FORTEZZA IN OPERA
    Spongano, Lecce
    Il progetto di valorizzazione dell’Ipogeo Bacile di Spongano, dichiarato dalla Sovrintendenza ai Beni Artistici e Culturali di Puglia e di un bene segnalato dal FAI Fondo Ambiente Italiano e ribattezzato Teatro Sotterraneo, si colloca in un attrattore che è un bene culturale trasformato in teatro non convenzionale: teatro scavato nella terra. Si vogliono incentivare attività ricreative e turistiche con spazi adibiti ad hoc.
  43. NUSeh
    Noci, Bari
    Piattaforma di servizi che punta all’investimento sul capitale umano nel bene comune inclusivo delle individualità e diversità.
  44. Shuffle Screening
    Copertino, Lecce
    Selezionato tra i 15 finalisti del bando Culturability, vuole attivare percorsi “multisensoriali tra proiezioni, azioni performative e didattica per la diffusione e produzione di moving images e time-based arts”.
  45. Teatro aperto 167
    LecceUno spazio sociale pensato come punto di aggregazione nella prima periferia di Lecce.
    Il progetto intende rivalutare il Centro Sociale in questione per sviluppare un percorso di formazione teatrale di tipo professionale. L’obiettivo ultimo sarà quello di formare una piccola compagnia, i cui membri, tutti diversamente abili, siano capaci sempre più di intraprendere un personale percorso artistico autonomo “e far diventare il centro sede di base per la compagnia”.
  46. 3D Innovation Lab
    Brindisi
    Riqualificazione di un edificio per dar vita ad eventi formativi inerenti la grafica 3d, inclusione sociale e nuove opportunità professionali e di studio della grafica.
  47. Vivere il bosco
    Ascoli Satriano, Foggia
    Il progetto nasce da un’idea di un’associazione locale, per valorizzare le risorse di tipo naturalistico e socio-economico e creare un parco naturalistico utilizzabile da turisti, bambini, per finalità ludico-ricreative.
  48. Aricelle Speziali
    Specchia Gallone (fraz. Di Minervino di Lecce)
    Lo scopo dell’associazione è istituire una radio web attraverso cui aprire e proseguire il confronto innescato con gli incontri e valorizzare la cultura del legame.
  49. WONDERLAND Centro di aggregazione Minorile
    San Giorgio Ionico, Taranto
    Fornire un’attività formativa in un contesto dove realizzare l’istanza educativa,sociale e formativa della cultura ludica.
  50. Centro di Produzione CompagniAurea
    Bisceglie, BT
    Un luogo di intuizioni artistiche pensato dai giovani per promuovere produzioni teatrali, musicali, letterarie, cinematografiche ed eventi.
  51. Greendream
    TarantoRiqualificazione urbana del parco predisposto a piantumazione di alberi e per lo sviluppo di agricoltura biologica, l’accessibilità ai residenti e alle frazioni vicine con una pista ciclabile già esistente che collega via Magna Grecia a San Vito, dando all’area una destinazione wellness e sportiva.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale