single.php

GO

Social Media Marketing Day, Andrea Albanese: “Raccontare il brand e stringere legami coi clienti”

di  | 

Si è concluso il 22 giugno il Social Media Marketing Day Italia, l’evento di formazione dedicato ai professionisti e alle PMI che ha visto sul palco dell’Auditorium de IlSole24Ore relatori e manager raccontare case history e guide pratiche per migliorare la comunicazione dell’impresa attraverso l’utilizzo dei social media. Chairman e organizzatore dell’evento Andrea Albanese (docente Business School de IlSole24Ore, IUSVE, Centro Studi di Giornalismo di Roma) che ha guidato gli interventi, le domande del pubblico e del live twitting.

La comunicazione e la ricerca di informazioni cambiano coinvolgendo anche le imprese e il modo in cui si è presenti sul web. Una vera e propria “digital disruption” che travolge anche i modelli di business. “Addio siti web e benvenute landing page aziendali per la navigazione degli utenti” -ha dichiarato il professore- oggi navighiamo come se fossimo in un ecommerce, cerchiamo informazioni mirate”. In questa epoca del mobile e dell’intrattenimento siamo alla ricerca di informazioni ad hoc. 

 

Social Media marketing Day Italia: Raccontare il brand e stringere legami coi i clienti

Sul palco dell’Auditorium scanditi da un “gong” gli interventi di Roberto Liscia presidente di NetComm che ha raccontato come siano proprio i consumatori a ‘influenzare’ le scelte degli altri anche attraverso l’uso dei social come ‘medium’ tra il cliente, prodotto e azienda.

“L’esperienza d’acquisto -secondo Liscia- passa necessariamente attraverso i social, come anche il ritorno è possibile grazie ai feedback positivi”.

Grazie anche a questa evoluzione del “buzz marketing” come classico “passaparola” ha trovato spazio la sharing economy. Il settore che continua ad avanzare la sua crescita resta quello fashion con la navigazione da mobile. Mentre qui in Italia sarebbero sempre le immagini a guidare gli acquisti, in Cina le chat sarebbero usate persino per acquistare.

Quando si parla di grandi aziende non è difficile immaginare evoluzioni del settore ecommerce, ma per le PMI, qual è il futuro del commercio elettronico?
“Sicuramente -conferma il presidente di NetComm- le PMI possono usare grandi piattaforme per la vendita, consorziarsi ad altre e gestire un “customer journey” ovvero tenere in considerazione il percorso che il cliente segue per il processo di acquisto, stringere relazioni”, per colmare i vuoti  per comprendere le esigenze e per avere un ritorno sulla redditività.

Tra gli altri interventi anche Luigi Contu, direttore ANSA, Renato Vichi Media Relation Italia Unicredit, Elisa Finocchiaro di Change.org, Giulio Ravizza Direttore Marketing di Twitter Italia,  e altri che confermano come il brand journalism, raccontare la storia di un brand e usare come parametri di misurazione, la velocità nella risposte alle esigenze  dei clienti e ai trend, la preparazione e l’onestà siano i fattori dell’aumento della credibilità e quindi anche della percezione della qualità del brand.

Leggi anche: Percezione della qualità: migliorala per vendere di più

Da quattro anni il Social Media Marketing Day Italia organizzato da Andrea Albanese si riconferma l’evento di formazione annuale per social media manager, professionisti e neofiti che intendano usare in modo consapevole e professionale gli strumenti della comunicazione per il web.

Direttore responsabile del Settimanale online PugliaNext. Giornalista pubblicista, si occupa di web, graphic design e copywriting.