single.php

GO

Borse modulari fatte a mano e Made in Italy, Chiusa con successo la campagna di crowdfunding

di  | 

Una borsa modulare e componibile in soli 90 secondi a seconda dei gusti e del mood, grazie alla presenza di bottoni a pressione, nasce dall’idea di Stefano Galandrini, un designer italiano che già dall’età di 18 anni impara il lavoro della pelletteria affiancando il padre nell’azienda di famiglia. Dopo aver lavorato per importanti marchi e dopo 3 brevetti, immette sul mercato Hymy Bag, una “concept bag”, una borsa personalizzabile nei fianchi e nella pochette interna, raggiungendo il goal lanciato su Cofyp.

Il portale di crowdfunding Cofyp ha lanciato e chiuso anticipatamente la campagna di raccolta di capitale con un importo di 213.750 euro per la start-up innovativa HYMY Group S.r.l.
L’offerta al pubblico è stata sottoscritta e versata da otto investitori attraverso l’equity crowdfunding.

“L’offerta, spiega l’Avv. Sara Bernabei è stata validata dal Team di esperti della Cofyp presieduto dal Prof. Massimo Ciambotti Pro Rettore dell’Università di Urbino, prevedeva infatti l’opportunità per tutti i potenziali investitori di sottoscrivere fino al 47,5% delle quote ordinarie del capitale sociale della HYMY Group S.r.l., diventando a tutti gli effetti soci della stessa”.

Le Hymy Bag (in finlandese, borse del sorriso) sono completamente prodotte in Italia da piccole e medie imprese manifatturiere che operano da anni nel settore della pelletteria marchigiana e collaboreranno al progetto attraverso una rete d’imprese.

Grazie Vogue Accessori ❤

Geplaatst door HYMY BAG op maandag 20 februari 2017

 

Non nasconde la propria soddisfazione Gianni Ballarani, Presidente e socio della Hymy Group: “Il successo di questo aumento di capitale è per noi un riconoscimento importante di un progetto industriale molto ambizioso e ci indica che siamo sulla buona strada. Dopo le conferme che ci giungono ogni giorno da parte dei nostri clienti, ora abbiamo anche la validazione definitiva del nostro progetto”.

Così la startup marchigiana investe su borse modulari e accessori che rendono orgogliosa l’eccellenza artigiana italiana mantenendo l’ideazione, la scelta del design, il confezionamento e il marketing operativo garantendo il controllo qualità. Per la realizzazione ha deciso di affidarsi ad artigiani marchigiani specializzati che si occupano dell’intero processo produttivo delle borse e degli accessori.

“Il progetto – precisa Gianni Ballarani – radica la sua strategia nell’offerta al mercato di prodotti altamente innovativi e di alta qualità, dal design originale, accattivante ed altamente rappresentativo del marchio HYMY BAG, garantito da ben tre brevetti e realizzato da una nuova generazione di artigiani assistiti dall’esperienza dei loro predecessori, capaci di soddisfare i gusti e le richieste di ogni tipo di cliente”.

“La business idea della HYMY Group – sottolinea Consuelo Salvucci co-fondatrice della HYMY Group – è quella di innovare non solo il modo di concepire la borsa ma anche il servizio ad essa collegato, ovvero creare una filiera, dal design alla produzione, dal negoziante al consumatore finale, assolutamente sinergica, che permetta un veloce flusso delle informazioni e delle richieste, al fine di creare una relazione assolutamente efficiente ad ogni livello ed in grado di soddisfazione tutte le aspettative possibili”.

Gino Marinozzi, Amministratore della Cofyp, evidenzia, che “con l’investimento in Hymy Group si è voluto lanciare un segnale di convinta adesione alle potenzialità di questo strumento e speriamo di poter essere di esempio da seguire per altre Star up e PMI innovative e soprattutto per gli investitori, affinché sostengano lo sviluppo d’imprese di talento che già oggi il Paese è in grado di esprimere”.

La startup è riuscita ad organizzazione e gestire il processo produttivo e la rete commerciale e marketing delle borse ed accessori innovativi realizzati secondo metodi di lavorazione artigianali e Made in Italy

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale