single.php

GO

Agriturismi in positivo, Puglia bene ma non benissimo

di  | 

Cresce la domanda dei turisti stranieri di trascorrere un week end negli agriturismi tra enogastronomia, natura e storia in Italia ma tra le regioni top non c’è la Puglia.

Secondo il portale Agriturismo.it nella classifica dei luoghi più richiesti si piazza la toscana con il + 24% di turisti stranieri assieme alle province di Grosseto, Pisa, Firenze e Siena e un +33% per le prenotazioni.

Agriturismi in positivo, Puglia bene ma non benissimo

Seguono al podio toscano per le prenotazioni l’Umbria (+8,2%) il Veneto (+6,4%) e il Trentino (+5,8%).

Nelle 10 province italiane più richieste dagli stranieri solo Lecce riesce a classificarsi (+2,8%) e sebbene in Puglia si sia registrato nel 2016 il 16,8% di affluenza di stranieri e un aumento delle prenotazioni (+5,6%) con una durata media di quasi 6 giorni a soggiorno non scala la vetta degli agriturismi in positivo.

Al mare in molti hanno preferito la montagna con una crescita del Friuli Veneto ma anche la Sardegna.


LEGGI ANCHE:  Turismo sostenibile, 7 regole d’oro per le vacanze a km 0


Le vacanze enogastronomiche più gettonate in Toscana, Sicilia e Puglia

Ma tra le mete enogastronomiche più ambite, secondo il Touring Club, ci sarebbero al primo posto la Toscana, a seguire la Sicilia e al terzo posto la Puglia, il quarto Emilia romagna, Campania e Lazio.

Secondo quest’ultima ricerca coordinata da Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico promossa dall’Università degli studi di Bergamo e dalla World Food Travel Association, e patrocinata dal Touring Club, Ismea Qualivita, Federculture e la collaborazione di Seminario Veronelli e The Fork- TripAdvisor, il turismo tematico orientato alla qualità, alla sostenibilità e all’ambiente sarebbe quello più ricercato dai turisti.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale