single.php

GO

31esima edizione Salone Franchising Milano, le iniziative di quest’anno

di  | 

Si è conclusa la 31esima edizione del Salone Franchising Milano 2016. Dal 3 al 5 novembre hanno esposto oltre 200 marchi. Anche quest’anno Federfranchising-Confesercenti è stato partner istituzionale del Salone del Franchising di Milano. Tra le novità di questa 31esima edizione del Salone del Franchising Milano anche l’ebook e la guida per evitare il franchising pirata e i contratti capestro.

Presso lo stand visitatori ed espositori hanno potuto approfondire i servizi messi a disposizione per lo sviluppo delle aziende in franchising ma anche conoscere le proposte di franchising di alcuni marchi.

I desk finanziamenti e Business Idea. Inoltre, presso l’Area F-Foryou del Salone, sono stati allestiti, per tutti i tre giorni del Salone, da Federfranchising a disposizione dei visitatori e degli espositori i “Desk Finanziamenti” e “Desk Business Idea” con un servizio di consulenza gratuito e per agli interessati la possibilità di incontrare esperti ai quali rivolgere le domande relative all’attività in franchising e conoscere gli aspetti burocratici e normativi necessari per l’avvio di un’impresa.

Tra gli altri stand l’Area F-talk che ha aperto discussioni e case history degli affiliati alla rete e dei franchisor e l’Area F-Shool con lezioni teoriche sulle normative che regolamentano l’attività e il contratto tra franchisee e franchisor.

 

È davvero importante saper riconoscere un franchising pirata per evitare contratti capestro e peggio truffe. Tra le linee guida del Salone Franchising per evitare di cadere nelle reti sbagliate occorre valutare:

  1. L’affidabilità e la reputazione del franchisor e quindi informarsi sull’azienda, sui relativi bilanci, la struttura organizzativa, la formazione prevista per l’affiliato, il marketing e la promozione aziendale. Può tornare utile cercare di confrontarsi direttamente con altri franchisee prima di andare avanti;
  2. Esclusiva di zona, e assicurarsi che il franchisor presenti uno studio di fattibilità sulla zona scelta per aprire il negozio e il capitale personale per sostenere la scelta
  3. Un contratto che rechi l’ammontare dell’investimento iniziale e della fee, l’importo ed il pagamento delle royalties e considerare che il contratto di una durata minima di 3 anni deve permettere di recuperare gli investimenti;
  4. La Legge franchising (L. 129/2004) mette in chiaro che il franchisee ha per diritto 30 giorni per sottoscrivere il contratto e può chiedere il bilancio degli ultimi 3 anni del franchisor, la visione della descrizione del marchio registrato e la lista completa di tutti gli affiliati,
  5. Non fare le cose da soli. È importante consultarsi sempre con un commercialista, un avvocato o un esperto prima di firmare qualsiasi contratto.

Si conferma la 31esima edizione del Salone Franchising Milano un evento da visitare e conoscere per chi vuole entrare nell’affiliazione ma anche solo per comprendere al meglio il mondo dell’impresa anche per chi è alle prime armi e ad un certo punto della vita vorrebbe mettersi in proprio e non sa se farlo nella forma tradizionale o secondo le linee guida del franchising.

Rivista settimanale online di business e marketing. Raccontiamo le storie e le interviste di chi ce l'ha fatta, curiosità e consigli pratici per iniziare e migliorare la tua attività professionale